Erasmus Safeture 2022 “Sport Activities For idEal fuTURE”

Il Liceo Sportivo Gianelli Campus conclude con il viaggio in Turchia l’ultima tappa del progetto di mobilità Erasmus “Safeture 2022 – K210” con il tema “sport activities for ideal future”.

L’iniziativa ha visto come protagonisti un gruppo di studenti del quinto anno del Liceo Gianelli, i quali attraverso iniziative sportive, scambi culturali e attività di gruppo hanno avuto modo di confrontarsi con altri studenti provenienti dai licei di Spagna e Turchia.

Tutto ha avuto inizio con la partecipazione virtuale delle classi alle attività previste dall’app eTwinning: una piattaforma virtuale che ha messo in contatto le scuole di Italia, Spagna e Turchia.

I ragazzi durante le ore di lingua inglese con la Prof.ssa Mariavittoria Isaja hanno conosciuto gli alunni provenienti dalle altre scuole prendendo parte ad attività didattiche stimolanti e divertenti.

Il tema del progetto? Naturalmente lo sport, con un’attenzione particolare alla disabilità.

La seconda parte del progetto infatti ha previsto la mobilità degli studenti nei tre paesi, grazie ad una borsa di studio stanziata dalla comunità europea.

Ciascuna scuola ha organizzato una settimana in cui si sono alternate attività ed iniziative ospitando gli studenti e i docenti accompagnatori; ogni scuola aveva un focus diverso: per l’Italia sport, disabilità e attività indoor, per la Spagna sport, disabilità e attività all’aperto e per la Turchia sport, disabilità e prevenzione dell’obesità.

Calcio, pallavolo, trekking, sup e tennis sono solo una parte degli sport in cui gli studenti si sono cimentati, simulandone anche le versioni adattate per diversamente abili, come ad esempio il sitting volley, il baskin, attività sportive per non vedenti ecc.

Il progetto si é svolto nell’arco di sei mesi, la prima scuola ospitante é stato proprio il liceo Gianelli Campus di Chiavari, seguito dalla scuola di Lumbier, in Spagna, ed infine la scuola di Iskenderun, in Turchia.

Una bellissima iniziativa che ha dato modo alle scuole del mondo di scoprire culture diverse, misurarsi con l’uso della lingua inglese e vivere un’esperienza formativa sotto diversi aspetti.

Un messaggio di speranza e di libertà dopo un lungo periodo di restrizioni e limitazioni che hanno bloccato le attività didattiche alternative e i viaggi d’istruzione, parte fondamentale del percorso d’istruzione di ciascuno studente.

Nella speranza che sia solo il primo di una lunga serie di progetti di scambio e mobilità, non si può  che constatare il grande successo di questo primo progetto e l’attiva partecipazione di studenti e docenti.

Si ringraziano i docenti accompagnatori.

Articolo scritto dalla Prof.ssa Giulia Linale docente di Lingua e Letteratura Italiana del Liceo Scientifico Sportivo “A. Gianelli”

Per il disegno si ringrazia @paper_waves

 



libero leo id nec risus leo. felis ultricies in mi, mattis mattis