INAUGURAZIONE LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO “GIANELLI CAMPUS”

La nostra scuola ha vissuto una bella giornata con l’inaugurazione dei locali completamente rinnovati. L’inaugurazione è stata l’occasione per far conoscere la scuola al vescovo Giampio Devasini, a pochi giorni dall’inizio del suo servizio in Diocesi .“È una bella opportunità poter contare su questa scuola- ha detto il Vescovo- l’educazione dei ragazzi ci deve stare particolarmente a cuore”. E rivolgendosi agli studenti presenti ha detto: “Non fatevi intimorire dalle sfide della vita, mettete in gioco la vostra testa, ma anche il cuore e le mani per crescere come cittadini responsabili”. Avendo un compagno di strada speciale: “Prendete come amico Gesù, seguitelo sulla via dell’amore”. Sofia Macchiavello, studente della IV ha raccolto da subito l’invito del Vescovo sottolineando, all’inaugurazione: “Il liceo mi sta aiutando a crescere sostenuta da una comunità di adulti che ci mostra che è possibile vivere con e per gli altri”.  “Abbiamo trovato davvero una squadra- ha detto Simona Malfatti, a nome dei genitori degli studenti- che lavora per offrire una buona prospettiva di vita ai nostri figli”. La nostra scuola è l’unica secondaria di secondo grado paritaria nella Diocesi di Chiavari: il suo progetto educativo trae ispirazione da due grandi figure di educatore, S. Antonio Maria Gianelli e don Nando Negri. All’inaugurazione erano presenti Fiammetta Maggio, assessore all’istruzione del Comune di Chiavari, Sandro Garibaldi, consigliere regionale e Marco Conti, consigliere comunale della Città Metropolitana. Sono intervenuti anche i rappresentanti delle aziende che stanno sostenendo il progetto dell’istituto chiavarese anche con l’istituzione delle borse di studio per aiutare il percorso di formazione di giovani del territorio (Virtus Entella, Botto Assicurazioni, Randstad, Fondazione Piaggio, Gruppo Ge attraverso il brand Gt Motor Toyota, Scrypta, San Michele Valore Impresa e Banco BPM).  E’ stata evidenziata anche la nostra rete di collaborazione con le scuole del territorio: significativa la presenza di diversi dirigenti scolastici del territorio e dei gestori di altre scuole paritarie. A tagliare il nastro dei locali rinnovati è stato il Vescovo. Al suo fianco suor Giovanna Petronio, madre provinciale delle Suore Gianelline e da prete Rinaldo Rocca, presidente del Cda del Gianelli Campus. Il ringraziamento del Cda è stato rivolto in particolare alla coordinatrice didattica del liceo, prof.ssa Daniela Loero e ai docenti e personale del Gianelli Campus.

Ad attirare molto interesse tra i presenti è stata  la strumentazione della nuova aula di scienze motorie e discipline sportive del nostro istituto. “L’aula nasce dall’idea di creare uno spazio dedicato allo studio del movimento, attraverso interazioni pratiche e virtuali, con l’utilizzo di attrezzi e tecnologie tradizionali e innovativi-ha detto Monica Michelini, docente- poter conoscere il corpo umano e il suo funzionamento durante le diverse proposte motorie, le professioni che gravitano intorno al mondo dello sport, la biomeccanica del movimento, il funzionamento degli attrezzi e dei dispositivi tecnologici. Oggi è fondamentale poter analizzare le capacità coinvolte durante una proposta motoria specifica e poter attuare un percorso di applicazione delle conoscenze teoriche alla pratica. L’aspetto più interessante dell’allenamento in realtà virtuale è  proprio la possibilità di ottenere dati in modo molto più semplice ed efficace da incrociare con quelli ottenuti sul campo per migliorare le attività di allenamento e portarle ad un nuovo livello”.

Questi gli interventi di riqualificazione realizzati che hanno coinvolto circa 850 mq (piano terra e primo piano):

– cinque aule; un laboratorio di informatica; un laboratorio di robotica; un laboratorio di scienze motorie con strumentazione di realtà aumentata; due aule per attività sperimentali; cinque aule di servizio (presidenza, segreteria, aula insegnanti…);

– revisione complessiva degli spazi degli arredi e delle attrezzature; completo rifacimento blocco servizi igienici; controsoffittatura dell’intero primo piano rifacimento impianto antincendio; rifacimento impianto elettrico e sostituzione dei corpi illuminanti a risparmio energetico; realizzazione infrastruttura di rete cablata e wifi; sistemazione porte e finestre e installazione di vetri antisfondamento; sistemazione delle parti murarie completa di pitturazione; sostituzione di tutti gli arredi (banchi, sedie e armadi); impermeabilizzazione terrazzo (110 mq) posto al secondo piano;

– allestimento aula di informatica, di robotica, scienze motorie con attrezzature di nuova generazione per attività sperimentali in ambito scientifico; aule attrezzate con lavagne lavagna interattiva per attività d’aula e a distanza; sostituzione di tutti gli arredi (banchi, sedie e armadi).

Il totale degli interventi ha avuto un costo di circa 150.000 euro di cui il 60% coperte da donazioni di privati.



elit. consectetur mattis eget Aenean ut sem, risus.